Giorno G44 : Una finestra per chi non può uscire … oggi su … il MOSAICO della VITA (foto scattata a CHICAGO, Illinois) 💕

22 aprile 2020

Chicago … è la terza città più grande per numero di abitanti degli Stati Uniti … dopo New York e Los Angeles.

Si estende per 50 km sul lago Michigan … che è il più grande lago interamente compreso nel territorio degli Stati Uniti … le cui dimensioni raggiungono i 500km di lunghezza e quasi 200 di larghezza.

Il centro della città è dominato da imponenti grattacieli, di cui più di venti superano i 200m di altezza.

In questo momento particolare … tutto quello che è COSTRUITO … dalla più grande METROPOLI … al più PICCOLO borgo … è VUOTO …

Edifici pubblici … biblioteche … auditorium … musei … chiese … luoghi dove la GENTE può incontrarsi … spazi dove si celebra il fantastico rito dello STARE INSIEME … del MESCOLARE le proprie esperienze …. del trasformare la diversità in un valore … sono TUTTI vuoti … … e le città sono SILENZIOSE …

Allora … guardiamo gli ALBERI … che cominciano a gettare le foglie e a fiorire… alcuni sono già PIENI … altri più indietro …

Ed è uno SPETTACOLO che incanta sempre … gli alberi che continuano il loro MESTIERE … il ritorno delle STAGIONI … L’erba è bella … l’aria è pulita … il cielo più terso del solito …

Ed … in questo momento particolare … in cui manca il CONTATTO con la gente … è molto bella l’immagine che ci offre Renzo Piano, ARCHITETTO di fama mondiale, in una recente intervista … egli ci spiega infatti come, nel suo lavoro, le IDEE vengono da un gigantesco ping-pong … che si gioca con tante palline :

una PERSONA — un ingegnere, un costruttore, un caposquadra, un operaio — dice un COSA … che diventa un’IDEA quando un altro la acchiappa … la rimanda … torna a riceverla con un EFFETTO diverso.

La CREATIVITÀ è sempre condivisa.

Poi magari uno si siede da solo al tavolo e si mette a disegnare … o a scrivere … o a pensare …

Se la vita è un grande MOSAICO che ciascuno di noi costruisce su una parete … ogni giorno aggiungendo una tessera … questo è il tempo in cui ti allontani … prendi una DISTANZA … guardi le DIMENSIONI delle cose.

I mosaicisti di Ravenna lavoravano così: ogni tanto si allontanavano per capire meglio cosa andava BENE e cosa no … magari si rendevano conto che le PROPORZIONI erano sbagliate, e dovevano lavorare DIVERSAMENTE.

Vi auguro … dunque… di approfittare di questo tempo … per allontanarvi e … osservare con un po’ più di attenzione … il vostro speciale … MOSAICO …

Laisser un commentaire